Calogero Giallanza

Nato Naso (Me). Si è diplomato presso il Conservatorio "S.Cecilia" di Roma.

Svolge un'intensa attività concertistica in Italia ed all'Estero: (Festival Todi 95, Teatro & TD Zagabria [Croazia], Ambasciata Italiana di Abu-Dhabi [Emirati Arabi Uniti] 2001, Auditorium "Lisinski" Zagabria[Croazia] 2003, Istituto Italiano di Cultura Los Angeles [U.S.A.] 2003, Scottsdale Phoenix -Arizona State University [U.S.A.] 2003, Melbourne Italian Festival 2007[Australia]. IV Rioharp Festival 2009/2010 Rio de Janeiro [Brasile], 46 Festival Nuova Consonanza 2009, Auditorium M.A.S.P. S. Paolo 2010 [Brasile], Istituto Italiano di Cultura Malta 2012, Taormina Arte 2013 ( Teatro Antico). Incide il CD "Mediterranea" (1999) ed il CD "Thalassa" (2001) in cui figura sia in qualità di Autore delle composizioni che come flauto solista Nel 2005 incide con l’Ensemble Colosseum il CD “Due fauni, arco e pizzicato” in cui figura come I° flauto solista. Nel 2007 incide il CD “Al muhda ilayy” ( brani dedicati a Calogero Giallanza) prodotto con il contributo dell’ I.M.A.I.E. Nel 2011 incide il CD “ Shulùq” Suoni e Ritmi dal Mediterraneo, (brani per Flauto, Arpa e Percussioni) prodotto dall’ENPALS fondo PSMSAD con il patrocinio di Università, Ambasciate ed Organizzazioni Nazionali ed Internazionali.
Ha effettuato registrazioni per Rai due TV, Radio Vaticana, e per la Interactv. Sue esecuzioni sono regolarmente trasmesse da Radio - Rai Filodiffusione e da Radio Rai International. E’ stato ospite della prestigiosa e storica trasmissione di Radio Rai Italia: “Notturno Italiano”. E' il Direttore Artistico dell’Officina Musica degli " Ostinati".
Nel 2004, figura sia come Autore-Esecutore delle musiche che come protagonista in video del Documentario "Favola del Vento e del Mare" di Pierpaolo Gandini, prodottto dalla SD cinematografica per la Televisione Italiana e Internazionale, andato in onda alla: Televisione Italiana - Rai 3 (Rubrica Geo & Geo) e Televisione Svizzera – RTSI.
Nel 2009, vince come Primo classificato la III edizione del Premio IMAIE 2009, sezione musica Classica – Contemporanea con il CD “Al muhda ilayy”. Nel 2010 gli viene assegnato il Premio Nazionale“Antonello da Messina”VI edizione.
Nel 2012, gli è stata conferita una Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, in qualità di Direttore Artistico della Rassegna Organistica Nebroidea “Annibale Lo Bianco”.
Il 27 dicembre 2013 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano della Onorificenza di CAVALIERE al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Salim Dada

Nato nel Sahara in Algeria, Salim Dada è stato disegnatore e pittore fin dalla tenera età, ha intrapreso fin dall’adolescenza lo studio della scienza che ha fatto di lui un medico. All'età di 18 anni scopre il suo talento musicale, iniziando lo studio della chitarra presso l'università. Rapidamente, ha deciso di essere Compositore.
Membro della SACEM, il catalogo musicale di Salim Dada conta circa 80 composizioni: opere sinfoniche, musica da camera, canzoni e brani solistici ensemble tradizionali arabi (chitarra, pianoforte, clavicembalo, flauto, sassofono, violino, arpa , oud, etc.), musica da film, teatro, musica per bambini e materiale didattico. I suoi lavori sono stati premiati e presentati da varie orchestre, ensemble e musicisti di tutto il mondo: Algeria, Francia, Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Qatar, Siria, Egitto, Tunisia, Marocco, Paesi Bassi e Argentina. Orchestra Sinfonica Nazionale algerina, araba Youth Philharmonic Orchestra, Euro-Mediterranean Youth Orchestra, Cairo Symphony Orchestra, la Qatar Philharmonic Orchestra, Orchestra Sinfonica di Divertimento, Orquestra Terrassa48 in Cataluña, Calefax Reed Quintet in Olanda, Seattle Chamber Players, Ensemble Conductus di Merano Xenia Ensemble, Ensemble Vocale e Una delle Cinque e Fiarì Ensemble di Torino, Orchestra del Perinaldo Festival Internacional Orchestra "Pequeñas Huellas" Niños para la di Paze, Statale Conservatorio di Torino, l'italiano Giacomo Agazzini violinista, il pianista Francese-cipriota Cyprien Katsaris, l’italiano Calogero Giallanza flautista , l’argentino chitarrista Sergio Puccini, e la clavicembalista tedesca Moths Angelika ..
Polistrumentista (chitarra, oud, kwitra, mondolè, percussioni), il primo compositore stabile della National Symphony Orchestra di Algeria (2006-2009), ha ricevuto una borsa di studio dal governo italiano, operando due anni a Torino per studiare direzione d'orchestra componendo il quartetto Takht DADA (2008-2010), Salim Dada si trasferisce in Francia alla fine del 2010. Attualmente è un ricercatore con dottorato di ricerca in musicologia all’Università La Sorbona di Parigi e compositore stabile dell 'Orchestre Symphonique Divertimento nella regione di Parigi per un contratto di quattro anni (2011-2015). Salim Dada è anche direttore artistico del progetto musicale "dialogo a tre" creato a Parigi nel 2011 (con Mohy Edine Loukili e Nathalie Villedieu-AFCHAIN).

Andrea Piccioni

Considerato tra i massimi esponenti dell'arte dei tamburi a cornice, attraverso i suoi studi con grandi maestri Italiani, Europei, Persiani, Turchi, Indiani, Statunitensi ha sviluppato una straordinaria capacità di muoversi attraverso i generi e gli stili musicali rielaborando il linguaggio sul tamburello e sui tamburi a cornice in una modalità personalissima, al contempo virtuosa ed espressiva.Tiene regolarmente workshop e masterclass in prestigiosi festivals tra cui NAFDA (USA), BIG BANG FESTIVAL (Dublin, IR), INTERNATIONALES PERCUSSIONFESTIVAL FREISTADT (Freistadt, AUST),FESTIVAL INTERNACIONAL DE PERCUSSIO’ (Barcellona, SP), TAMBURI IRAN (Isfahan, IRAN),PERCPAN 2009 (Brasile), WOMAD ABU DABHI (Emirati Arabi), WOMAD CHARLTON PARK (Londra, UK),ROYAL ALBERT HALL, (Londra, UK) ed è docente residente presso il più importante festival mondiale di frame drums: TAMBURI MUNDI (Freiburg,GE). Durante l'anno accademico 2008 / 2009 è stato docente del corso di TAMBURI A CORNICE E PERCUSSIONI DEL MEDITERRANEO presso il Conservatorio di Vicenza “Arrigo Pedrollo”. Tra le collaborazioni musicali di rilievo: world: NIDI D’ARAC, UNAVANTALUNA, INDACO, LUCILLA GALEAZZI, MILAGRO ACUSTICO, TAMBURO MUNDI (GE), GLEN VELEZ & LORI COTLER (USA) jazz: ANTONIO CALOGERO, ENSEMBLE FISFUZ (GE/TURK), PAUL MCCANDLESS (USA), GIOVANNI PALOMBO, GABRIELE COEN musica antica: ENSEMBLE ENCHIRIADIS, FREIBURGER SPIELLEYT (GE), ORLANDO DI LASSO ENSEMBLE (GE), LES HAULZ ET LES BAS (GE) Ha partecipato nel 2008 alla produzione teatrale “Edipo e la Pizia” per la regia di Lucia Poli, con Lucia Poli. Nel 2010 è chiamato dal Teatro dell'Opera di St Polten (Austria) a far parte dello spettacolo di Teatro/Danza/Musica „ENGEL DER VERZWEIFLUNG“ di Joachim Schloemer con cui si è esibito nei principale teatri Europei. E' autore del primo manuale didattico per tamburello dal titolo “IL TAMBURELLO ITALIANO” edito nel 2006 dalla rivista RITMI (ex “Percussioni”). In collaborazione con il maker tedesco ANKLANG MUSIKWELT ha realizzato due differenti modelli di “tamburello andrea piccioni signature”. Collabora inoltre come endorser con il maker statunitense COOPERMAN DRUMS con cui ha recentemente realizzato un innovativo tamburello ed un modello di tammorra , entrambi con membrana sintetica. Nel 2009 ha pubblicato il primo DVD didattico interamente dedicato al tamburello dal titolo “IL TAMBURELLO ITALIANO”. E' presidente dell'associazione per lo sviluppo e la diffusione dei tamburi a cornice FRAME DRUMS ITALIA, l'associazione organizza un festival annuale nelle Marche (FDI international frame drums festival) ed Andrea ne è direttore artistico.